Rosa Maria Zito

ROSA MARIA ZITO

Con gli agrumi ci faccio tutto.

Mio padre aveva un ristorante immerso anch’esso in un giardino di agrumi. Gli agrumi fanno parte della mia vita. Con gli agrumi ci faccio tutto. Ho sempre amato cucinare. Mia madre non mi faceva mettere ai fornelli, così impastavo la terra con l’acqua, in giardino. Ma è stato il ristorante, la passione per il cibo buono, la cucina di mio padre e dei suoi collaboratori, il suo piacere di sperimentare, ad avvicinarmi all’arte culinaria. Non lo faccio per professione. Lo faccio per passione, a casa mia. Cucino per Fabio, il mio compagno, e per lui sperimento cose nuove. Non amo ripetere i piatti, mi piace cambiare continuamente ricetta. Provo ad inventare, altrimenti non mi diverto.

Da qualche anno ho iniziato a scrivere la storia di un mio lontano parente. La sua famiglia aveva radici a Monreale e Palermo, commerciavano in arance. È una storia sugli agrumi e sulla mafia. Mentre scrivevo mi sono accorta che non amo scrivere di mafia, mi sembra così orribile che ho difficoltà a continuare la storia. Ma durante questa ricerca ho “incontrato” mia nonna. La madre di mio padre. La nipote dell’uomo della storia. Dicono tutti fosse una grande cuciniera, appassionata, e a tutti i figli ha trasmesso questo amore. Ho trovato una sua agenda del 1951, un’agenda di ricette. È l’unica cosa sua che mi è rimasta. Così sto pensando di scrivere un altro libro, un libro di racconti e ricette di mia nonna, ma le ricette rivisitate e “glutinate”.

In questi ultimi anni mi sono “inventata” un blog di racconti e cucina, storie di cibo e di animali, l’altra mia passione. Cucinare è un piacere che non può togliermi nessuno. Non vedo l’ora di alzarmi da qui e andare in cucina.

Laureata in architettura, durante il dottorato di ricerca all’Università di Palermo, si è occupata di presentazione museografica del patrimonio archeologico. Amante della ricerca, ama scrivere, comunicare. Attualmente svolge la professione di architetto, ma ama cucinare, soprattutto per gli altri. Rosa Maria è una delle cuciniere del progetto DINNER4.ME.