Vincenzo Messina

VINCENZO MESSINA

Un parco giochi dei mestieri.

Nel ’67 mio padre inizia la propria ricerca artistica, che non ha mai abbandonato: ceramica, scultura e pittura. Ben presto trasforma il suo laboratorio in una bottega artigiana. Souvenir, produzione tipo Capodimonte, specchiere, lampade, piastrelle, decori. Inizia la sperimentazione della smaltatura della pietra lavica, sulla scia delle pensiline del metrò parigino, dei cammei su peperino di un ritrattista viterbese dei primi dell’800. All’inizio tutto manualmente. Smaltatura, decorazione, pennellatura, cottura, patinatura. Oggi e da anni mi impegno e sperimento nell’azienda nata dalla prima bottega d’arte di mio padre, che è stata il mio primo parco giochi, un parco giochi dei mestieri. Di fronte c’era il falegname, il meccanico, il fabbro, quella è stata la mia migliore formazione. Non dimentico i materiali, le diverse lavorazioni, ma voglio valorizzare la nostra pietra, calda e compatta, il basato dell’Etna. Contribuire a parlare di Sicilia, della Sicilia che sa fare bene le cose. Con MYOP abbiamo in comune l’attitudine alla sperimentazione, alla condivisione d’idee, alla realizzazione di prodotti che puntino all’eccellenza.

Laureato in Architettura, titolare dello STUDIO LE NID insieme a Rita e Filippo Messina “figli d’arte del maestro Barbaro Messina” esporta in tutto il mondo maioliche artigianali di pregio, privilegiando il “fatto a mano”, rendendo i propri prodotti creazioni di design d’arte, curando la bellezza in ogni dettaglio.